LICEO STATALE NICCOLÒ MACHIAVELLI  FIRENZE

Erasmus+ KA1 L'EsaBac per l' Europa

Progetto KA1 - LEsaBac pour lEurope - 2019-1-IT02-KA101-061503

Sintesi Progetto KA1 - L’EsaBac pour l’Europe - 2019-1-IT02-KA101-061503

Mobilità-elenco Erasmus+ L'Esabac per l' Europa

Nota-individuazione-mobilità.0015719.20-11-2019

Il progetto presentato dall'USR Toscana, dal titolo L'EsaBac per l'Europa, parte dall'individuazione di bisogni derivanti dall'aumento delle sezioni Esabac durante gli ultimi anni e dalla richiesta delle

scuole e dei docenti di essere formati alle pratiche didattiche che sottendono il rilascio del

diploma binazionale italo francese. Esso si rivolge alle 26 scuole Esabac del consorzio della

Toscana, diverse per tipologie e percorsi ma caratterizzate tutte dalla presenza di sezioni EsaBac,

alcune delle quali di recente attivazione e a uno staff dirigenziale coinvolto nella gestione del

percorso EsaBac. Il progetto ha un duplice obiettivo: da un lato potenziare le abilità linguistico-comunicative dei docenti che -come prevede il dispositivo EsaBac- dovranno veicolare le due

discipline non linguistiche, la storia e la geografia , in lingua francese e di ampliare le competenze

metodologiche di un gruppo di docenti di francese e di storia; dall'altro di incentivare la formazione di una rete tra scuole Esabac basata sulla collaborazione tra le scuole e sulla cooperazione sinergica

tra docenti, docenti esperti, dirigenti e USR . Le attività previste a tale scopo sono la frequenza di

corsi intensivi all'estero per docenti di storia, l’esperienza di job shadowing in licei partner francesi

individuati in base ad accordi e collaborazioni preesistenti per docenti di francese e storia, attività di

formazione e job shadowing per formatori e dirigenti presso l’Académie di Bordeaux e licei partner.

Il progetto avrà la durata di due anni, coinvolgerà 78 docenti di storia e di francese (38 il primo anno e 40 il secondo), i 4 docenti esperti della regione Toscana e 6 persone tra dirigenti scolastici e

personale USR . L'attività del personale in mobilità sarà costantemente monitorata in tutte le sue fasi attraverso il diario di bordo, i questionari e la piattaforma e twinning.

La valutazione del progetto, ovvero verifica dell’andamento del processo e dei risultati attesi, curata

dal key staff, analizzerà le risorse utilizzate, le attività realizzate, la partecipazione, la soddisfazione

di tutti i soggetti coinvolti, l'incremento delle competenze e il miglioramento delle relazioni

internazionali, secondo determinati specifici indicatori. I dati saranno raccolti attraverso questionari,

diari di bordo, relazioni e rielaborati in una sintesi finale da condividere con tutti i soggetti coinvolti in vista di una migliore pianificazione dei progetti futuri.

Le conoscenze, le competenze e le esperienze acquisite relative al dispositivo EsaBac saranno

diffuse dai destinatari delle mobilità attraverso canali on-line e off-line. I docenti diffonderanno le

attività realizzate, il materiale raccolto nelle loro classi, nelle riunioni per materie/indirizzo, nei due

webinar previsti durante i due anni del progetto e sulle piattaforme Ifprofs e eTwininng. I formatori

diffonderanno le competenze acquisite nelle giornate di formazione EsaBac, rivolte ai professori di

storia e francese della Toscana. L’USR organizzerà per la disseminazione dei risultati un incontro

rivolto alle scuole del consorzio, all'istituto Francese e all'Académie di Bordeuax e un evento pubblico di disseminazione finale, in collaborazione con l’Istituto Francese di Firenze, aperto al territorio, per presentare i risultati del progetto.